BASF Agricultural Solutions Italia
Agricoltura

Contatti

PRIAXOR®

Fungicidi

INNOVATIVO FUNGICIDA PER IL CONTROLLO DELLE PRINCIPALI MALATTIE FOGLIARI DEI CEREALI A PAGLIA

Priaxor® è la nuova soluzione BASF per il controllo delle principali malattie cerealicole. È caratterizzato da una grande efficacia offerta dalla combinazione dei suoi principi attivi: un innovativo SDHI, Xemium® (fluxapyroxad) e la migliore miglior strobilurina, F500® (pyaclostrobin)

Benefici

  • Migliore gestione delle resistenze grazie all’elevata efficacia contro le principali malattie fogliari
  • Maggior efficienza nell’utilizzo di nutrienti e acqua dovuta ai suoi effetti fisiologici positivi sulla pianta
  • Maggior tranquillità grazie a un’elevata resistenza al dilavamento e a un’eccellente ritenzione sulla pianta
  • Migliore gestione dei trattamenti in quanto la sua particolare formulazione permette una maggior flessibilità di applicazione

Percorsi di Eccellenza

Informazioni generali

Nome PRIAXOR®
Formulazione Concentrato emulsionabile (EC)
Composizione 19 g Fluxapyroxad, 14 g Pyraclostrobin
Scheda di Sicurezza Scheda di Sicurezza
Etichetta Etichetta
Documentaizone Brochure Priaxor
Quartino Priaxor

Si consiglia di utilizzare Priaxor® in maniera preventiva, nei periodi critici di sviluppo delle malattie, rispettando un intervallo tra i trattamenti di 21 giorni e garantendo un'idonea bagnatura della coltura. Impiegare il prodotto da metà accestimente a fine fioritura, in funzione dell'andamento stagionale e della pressione della malattia. Applicando il prodotto da ultima foglia a botticella se ne massimizzano gli effetti fisiologici sulla pianta (effetto Agcelence®) . Si consiglia di applicare Priaxor® nell’ambito di un programma di trattamenti che preveda la rotazione di sostanze attive con diverso meccanismo d’azione.

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI

Per proteggere gli organismi acquatici applicare una fascia di rispetto non trattata di 5 metri da corpi idrici superficiali.

Priaxor® è un fungicida composto da due molecole: fluxapyroxad (Xemium®), un innovativo principio attivo appartenente alla famiglia chimica delle carbossamidi (SDHI Inibitori della Succinato Idrogenasi) , e da F500® (Pyraclostrobin) principio attivo appartenente alla famiglia chimica delle strobilurine. Xemium®, grazie alla sua particolare struttura molecolare, ha la capacità unica di muoversi rapidamente sia in ambienti lipofili, che idrofili. Questa sua caratteristica distintiva gli consente di superare le barriere lipidiche della pianta, raggiungendo così rapidamente il sito bersaglio. La capacità di Xemium® di aderire tenacemente alla vegetazione trattata e di redistribuirsi all'interno della stessa, lo rende paricolarmente efficace e persistente.

Priaxor®, grazie alla complementarietà dei principi attivi che lo compongono, possiede uno spettro d’azione completo nei confronti delle principali patologie fogliari dei Cereali da paglia. La sua innovativa formulazione fa si che il prodotto aderisca tenacemente alle parti trattate, rendendolo particolarmente efficace e resistente al dilavamento.

Priaxor® è risultato compatibile con i più diffusi prodotti fungicidi, insetticidi e regolatori di crescita in commercio al momento della sua registrazione. Tuttavia, in caso di miscela con nuovi prodotti, si raccomanda di eseguire sempre saggi preliminari di miscibilità.

FITOTOSSICITÀ

Ad oggi, impiegato da solo, Priaxor® non ha mai causato danni alle diverse varietà di Frumento, Triticale, Orzo, Segale e Avena saggiate. Tuttavia, su varietà nuove, o in caso di miscela con nuovi prodotti, si raccomanda di effettuare dei saggi preliminari su una piccola superficie, prima di estendere l’applicazione a tutto il campo.

Informazioni dettagliate sulle colture e le avversità

Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Ruggine coronata dell'Avena 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35 Registrato anche su Blumeria graminis f.sp. Avenae
Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Oidio del Frumento 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Ruggine gialla 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35 Registrato anche su Puccinia recondita e Puccinia graminis
Septoriosi 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Oidio del Frumento 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Ruggine gialla 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35 Registrato anche su Puccinia recondita e Puccinia graminis
Septoriosi 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Maculatura reticolare dell'Orzo 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Mal bianco dell'Orzo 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Ramularia dell'Orzo 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Rincosporiosi dell'Orzo 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Ruggine bruna dell'Orzo 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Mal bianco dell'Orzo 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Rincosporiosi dell'Orzo 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Ruggine dei cereali 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35 Registrato su Puccinia recondita
Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Oidio del Frumento 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Ruggine gialla 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35 Registrato anche su Puccinia recondita e Puccinia graminis
Septoriosi 1 - 1,5 l/ha Intervenire tra la metà dell’accestimento e la fine della fioritura 2 35
Inizio