BASF Agricultural Solutions Italia
Agricoltura

Predilecto®

Il diserbo di pre-emergenza ideale per riso e soia

Benefici

  • Selettività, ampio spettro d’azione​
  • Protegge le colture dalla competizione delle infestanti nelle fasi iniziali quelle più critiche​
  • Ideale nella gestione delle resistenze​
  • Abbinare a Metrex nella soia per la gestione dell’Amaranto ALS resistente, dell’Acalipha e Bidens​

Maggiori dettagli

Nome Predilecto®
Formulazione Sospensione di capsule (CS)

E' consigliabile l'utilizzo di Predilecto® in combinazione con altri ericidi con meccnaismo dìazione e spettro d'azione compelmentare, ad esempio la combinazione con Stomp® Aqua consente un controllo efficace di numerose infestanti dicotieldoni e graminacee nella soia e nel riso. Il terreno ben preparato e la presenza di umidità nel terreno favorisco l'attività di Predilecto®, in caso di assenza di piogge è consiglaibile effettuare irrigazioni. Le dosi più basse sono consiglaite in terreni sciolti limosi, sabbiosi, ricchi di scheletro e poveri di sostanza organica.

Predilecto® è un erbicida residuale, selettivo e ad ampio spettro utilizzato per il controllo delle infestanti in tutte le varietà di patata, riso, soia e tabacco. Predilecto® agisce inibendo la biosintesi della clorofilla e dei pigmenti carotenoidi. Le infestanti suscettibili assorbono il clomazone durante la fase di germinazione ed emergono con foglie sbiancate o decolorate, morendo poco dopo. Pertanto le infestanti possono essere controllate fino allo stadio di plantula in emergenza in condizioni di terreno umido.

Nelle varietà precoci di paptata Agata e Seglinde si possono verificare casi di fitotossicità. Effettuare saggi preliminari. Colture di sostituzione e rotazione colturale: In caso di fallimento del raccolto, o dopo una coltura trattata meno di 30 giorni prima della raccolta, non trapiantare o seminare colture a ciclo breve (circa 30 giorni tra la semina / trapianto e la raccolta) prima che siano trascorsi 90 giorni dopo l’applicazione.

Patate

Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Attaccamani 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Borsapastore comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Centocchio comune o Morso di gallina 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Erba morella 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Falsa ortica purpurea 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Farinello comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR Registrato anche su Veronica arvensis
Galinsoga 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Giavone Comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Grespino comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Poligono nodoso (Polygonum lapathifolium) 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR Registrato anche su Senecio Sp. E Sysimbrium officinale
Veronica comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Giavone Comune SOLO SU RISO IN ASCIUTTA: 0,3-0,5 L/ha per volume d'acqua 300-400 Max 1 volta all'anno solo per riso seminato in asciutto NR Registrato su riso seminato solo in asciutta - Registrato anche su Echinochloa erecta
Panico dele risaie o Giavone americano 0,3-0,5 L/ha per volume d'acqua 300-400 RISO SEMINATO IN ASCIUTTA: Pre-emergenza Post-emergenza precoce: Effettuare l’applicazione con il suolo saturo. Da due a quattro giorni dopo il trattamento, immettere acqua in modo lento e graduale. RISO SEMINATO IN ACQUA: Pre-semina: Effettuare l’applicazione con il suolo in condizioni di saturazione. Uno o due giorni dopo il trattamento, immettere acqua in modo lento e graduale e mantenere l’acqua ferma per alcuni giorni. Seminare 4-5 giorni dopo l’applicazione. Post-emergenza precoce: Effettuare l’applicazione con il terreno saturo. Due a quattro giorni dopo il trattamento, immettere acqua in modo lento e graduale. Max 1 volta all'anno sia per riso seminato in asciutta che per riso seminato in acqua NR Registrato su riso seminato in asciutta e in acqua
Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Convolvolo nero o Poligono convolvolo 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Farinello comune 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Giavone Comune 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Porcellana comune 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Sanguinella 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Farinello comune 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Giavone Comune 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Porcellana comune 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Sanguinella 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Nome Predilecto®
Formulazione Sospensione di capsule (CS)

E' consigliabile l'utilizzo di Predilecto® in combinazione con altri ericidi con meccnaismo dìazione e spettro d'azione compelmentare, ad esempio la combinazione con Stomp® Aqua consente un controllo efficace di numerose infestanti dicotieldoni e graminacee nella soia e nel riso. Il terreno ben preparato e la presenza di umidità nel terreno favorisco l'attività di Predilecto®, in caso di assenza di piogge è consiglaibile effettuare irrigazioni. Le dosi più basse sono consiglaite in terreni sciolti limosi, sabbiosi, ricchi di scheletro e poveri di sostanza organica.

Predilecto® è un erbicida residuale, selettivo e ad ampio spettro utilizzato per il controllo delle infestanti in tutte le varietà di patata, riso, soia e tabacco. Predilecto® agisce inibendo la biosintesi della clorofilla e dei pigmenti carotenoidi. Le infestanti suscettibili assorbono il clomazone durante la fase di germinazione ed emergono con foglie sbiancate o decolorate, morendo poco dopo. Pertanto le infestanti possono essere controllate fino allo stadio di plantula in emergenza in condizioni di terreno umido.

Nelle varietà precoci di paptata Agata e Seglinde si possono verificare casi di fitotossicità. Effettuare saggi preliminari. Colture di sostituzione e rotazione colturale: In caso di fallimento del raccolto, o dopo una coltura trattata meno di 30 giorni prima della raccolta, non trapiantare o seminare colture a ciclo breve (circa 30 giorni tra la semina / trapianto e la raccolta) prima che siano trascorsi 90 giorni dopo l’applicazione.

Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Attaccamani 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Borsapastore comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Centocchio comune o Morso di gallina 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Erba morella 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Falsa ortica purpurea 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Farinello comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR Registrato anche su Veronica arvensis
Galinsoga 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Giavone Comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Grespino comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Poligono nodoso (Polygonum lapathifolium) 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR Registrato anche su Senecio Sp. E Sysimbrium officinale
Veronica comune 0,3 L/ha per volume d'acqua 200-400 Pre-emergenza: Intervenire dopo la rincalzatura, su coltura completamente ricoperta, prima dell’emergenza dei germogli e delle infestanti alla dose di 0,3 l/ha in una sola applicazione. La massima efficacia si ottiene su suoli non ciottolosi e con buona capacità di campo. In condizioni di siccità nelle due settimane successive al trattamento possono influenzarne l’attività. Affinché i trattamenti di pre-emergenza possano dare buoni risultati è necessario, se si opera su terreno asciutto, che cada pioggia entro 8-10 giorni dal diserbo; in caso contrario si deve provvedere ad una irrigazione superficiale. Max 1 volta all'anno NR
Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Giavone Comune SOLO SU RISO IN ASCIUTTA: 0,3-0,5 L/ha per volume d'acqua 300-400 Max 1 volta all'anno solo per riso seminato in asciutto NR Registrato su riso seminato solo in asciutta - Registrato anche su Echinochloa erecta
Panico dele risaie o Giavone americano 0,3-0,5 L/ha per volume d'acqua 300-400 RISO SEMINATO IN ASCIUTTA: Pre-emergenza Post-emergenza precoce: Effettuare l’applicazione con il suolo saturo. Da due a quattro giorni dopo il trattamento, immettere acqua in modo lento e graduale. RISO SEMINATO IN ACQUA: Pre-semina: Effettuare l’applicazione con il suolo in condizioni di saturazione. Uno o due giorni dopo il trattamento, immettere acqua in modo lento e graduale e mantenere l’acqua ferma per alcuni giorni. Seminare 4-5 giorni dopo l’applicazione. Post-emergenza precoce: Effettuare l’applicazione con il terreno saturo. Due a quattro giorni dopo il trattamento, immettere acqua in modo lento e graduale. Max 1 volta all'anno sia per riso seminato in asciutta che per riso seminato in acqua NR Registrato su riso seminato in asciutta e in acqua
Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Convolvolo nero o Poligono convolvolo 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Farinello comune 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Giavone Comune 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Porcellana comune 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Sanguinella 0,3-0,4 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-emergenza Max 1 volta all'anno NR
Avversità Dose Epoca d'impiego Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Farinello comune 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Giavone Comune 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Porcellana comune 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Sanguinella 0,4-0,5 L/ha per volume d'acqua 200-300 Pre-trapianto e Post-trapianto Max 1 volta all'anno NR
Scheda di Sicurezza Scheda di Sicurezza
Etichetta Etichetta
Documentaizone Bianca e volta
Inizio