BASF Agricultural Solutions Italia

Agricoltura

Contatti

BELLIS®

Fungicidi

FUNGICIDA AD AMPIO SPETTRO AUTORIZZATO SU POMACEE

BELLIS® è la soluzione contro le principali avversità fungine delle Pomacee come Maculatura bruna, Oidio e Ticchiolatura contro funghi emergenti, di sempre crescente importanza, come l’Alternaria del Melo

Benefici

  • Sicurezza
  • Ampio spettro d’azione
  • Protezione post-raccolta

Informazioni generali

Nome BELLIS®
Formulazione Granuli idrodispersibili (WG)
Composizione 25,2 g Boscalid, 12,8 g F500® (Pyraclostrobin)
Scheda di Sicurezza Scheda di Sicurezza
Etichetta Etichetta

Grazie al suo doppio meccanismo d’azione che agisce sulla respirazione del fungo, il prodotto garantisce un’intrinseca strategia antiresistenza contro i funghi bersaglio. BELLIS® è un prodotto preventivo. Si consiglia di impiegarlo nelle fasi e nelle condizioni più favorevoli agli attacchi fungini, intervenendo ogni 8-14 giorni in relazione alla pressione di malattia e 7-14 giorni per le malattie da conservazione. Con volumi d’acqua inferiori a 1.500 l/ha (es. basso volume), fare riferimento alle dosi ad ettaro indicate in tabella da intendersi come minime. Con volumi superiori a 1.500 l/ha, fare riferimento alle dosi per ettolitro. Con alte pressioni delle malattie, con forti precipitazioni o con rapida crescita della vegetazione, si raccomandano le dosi più alte e gli intervalli più brevi. Coerentemente con le linee guida fissate a livello internazionale dal FRAC, il comitato che si occupa di prevenire il rischio d’insorgenza di patogeni resistenti ai fungicidi, si consiglia di utilizzare BELLIS® : - su Melo per un massimo di 3 trattamenti a stagione; - su Pero, in una strategia di alternanza con altri prodotti a diverso meccanismo d’azione, in blocchi di massimo 2 trattamenti consecutivi.

BELLIS® è la soluzione contro le principali avversità fungine delle Pomacee come Maculatura bruna, Oidio e Ticchiolatura contro funghi emergenti, di sempre crescente importanza, come l’Alternaria del Melo. BELLIS® fornisce, inoltre, un contributo notevole per il controllo delle malattie fungine che si sviluppano in post-raccolta, come Marciume lenticellare e Marciume verde-azzurro, diminuendo gli scarti di frutta in magazzino.

Per favorire la miglior dispersione del prodotto in soluzione acquosa riempire metà serbatoio con acqua e mettere in moto l’agitatore del serbatoio prima di versarvi la dose necessaria. Continuare ad agitare la soluzione ed aggiungere acqua sino al volume previsto per l’applicazione.

Informazioni dettagliate sulle colture e le avversità

Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Alternaria Del Melo 55 (g/hl) - 0,8 (kg/ha) Intervenire nel periodo di maggior sensibilità del patogeno 3 7 Registrato anche su Malattie da conservazione
Funghi patogeni (Oidio) 55 (g/hl) - 0,8 (kg/ha) Intervenire nel periodo di maggior sensibilità del patogeno 3 7
Ticchiolatura del Melo 55 (g/hl) - 0,8 (kg/ha) Intervenire nel periodo di maggior sensibilità del patogeno 3 7
Avversità Applicazione Tempo di applicazione Numero Massimo di trattamenti annui Intervallo di sicurezza Note
Maculatura bruna del Pero 55 (g/hl) - 0,8 (kg/ha) Intervenire nel periodo di maggior sensibilità del patogeno 3 7
Ticchiolatura del Melo 55 (g/hl) - 0,8 (kg/ha) Intervenire nel periodo di maggior sensibilità del patogeno 3 7 Registrato anche su Malattie da conservazione
Inizio